La mia met? ligure oggi la fa da padrone.
Pap? ha messo a punto una ricetta che potrei definire quasi perfetta per il pesto.
Tutti gli ingredienti sono pesati al grammo e sono inseriti nel giusto ordine e proporzioni.
Non siamo soliti aggiungere alcun tipo di formaggio perch? prepariamo il pesto in grandi quantit? e lo congeliamo in modo da poterlo utilizzare anche durante l’inverno sia per condire la pasta sia per altri tipi di piatti (vedi??filetti di pesce gratinato).

Per la preparazione utilizziamo il Bimby, ma va benissimo qualsiasi mixer (i puristi diranno che ? sbagliatissimo, che la lama ferisce il basilico conferendogli una colorazione pi? scura e bisogna utilizzare solo pestello e mortaio.. ecco chiedete a mia madre come si ? ritrovata la cucina dopo questa operazione effettuata da pap?: dico solo pareti VERDI!!)

Ingredienti
250 g di basilico
125 g pinoli
468 g olio
20 g sale
3 spicchi aglio

Procedimento

Per prima cosa bisogna mondare il basilico e farlo asciugare.
Inserire nel mixer aglio e pinoli e tritare (Bimby turbo per 10 secondi).
Pulire le pareti del mixer ed aggiungere gli altri ingredienti alternandoli e tritare a velocit? 4 per 20 secondi (arrivata a 10 ho pulito le pareti e fatto ripartire per i rimanenti 10 secondi).
Tritare a velocit? 8 per altri 10+10secondi.
Pu? essere che vi sembri tritato ancora troppo poco, per cui procedete ancora per qualche secondo, sempre controllando per evitare che un tempo troppo lungo lo renda omogeneizzato.

Se aggiungete il grana durante la preparazione, ricordate di stare pi? scarsi con il sale.
Prima di riporre i barattoli nel freezer ricopriteli ancora di olio.

Il sale aiuta ad evitare che il basilico si ossidi e che quindi acquisti un colore marroncino.

Un consiglio: le pareti del Bimby saranno sicuramente sporche di pesto… preparate direttamente nel Bimby senza lavarlo un bel minestrone e sentirete che sapore estivo avr?!

“..una pasta al pesto, una bottiglia di Vermentino in giardino, magari al mare”

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Related Posts